I 100 Messaggi sulla salute dei bambini da imparare e condividere sono dei semplici ed affidabili messaggi di educazione sanitaria rivolti ai bambini di età compresa tra gli 8 e i 14 anni che include anche i giovani adolescenti tra i 10 e i 14 anni. Riteniamo che sia particolarmente utile ed importante assicurarsi che i giovani adolescenti tra i 10 e i 14 anni siano informati, dal momento che questa fascia d’età spesso si prende cura dei bambini piccoli all’interno delle famiglie. Proprio attraverso questo aiuto è fondamentale riconoscere e lodare il lavoro che questi bambini fanno per aiutare le loro famiglie.

I 100 messaggi sono composti da 10 messaggi in ciascuno dei 10 temi chiave della salute: Malaria, diarrea, nutrizione, tosse, raffreddore e malattie, vermi intestinali, acqua e servizi igienici, vaccinazione, HIV e AIDS, e infortuni, lesioni e sviluppo della prima infanzia. Questi semplici messaggi sulla salute sono destinati a genitori ed educatori sanitari che possono adottarli con i bambini a casa, a scuola, durante le attività extra-scolastiche e nelle cliniche.

Ecco i 10 messaggi sul tema numero 10: HIV e AIDS

  1. Il nostro corpo è incredibile, e ogni giorno degli speciali sistemi interni ci proteggono dai germi che respiriamo, che mangiamo, che beviamo o che tocchiamo.
  2. L’HIV è un germe chiamato VIRUS (la V sta per VIRUS). È un virus estremamente PERICOLOSO che impedisce al nostro corpo di proteggersi efficacemente da altri germi.
  3. Gli scienziati hanno creato dei farmaci che impediscono all’HIV di essere letale, ma non è ancora stato trovato un modo per rimuoverlo completamente dal corpo.
  4. A lungo andare e senza medicine, le persone affette da HIV sviluppano l’AIDS. L’AIDS è un gruppo di gravi malattie che rendono il corpo sempre più debole.
  5. L’HIV è invisibile e vive nel sangue e negli altri liquidi corporei che si formano durante il rapporto sessuale. L’HIV può essere trasmesso (1) durante il rapporto sessuale, (2) dalle madri infette ai loro neonati e (3) nelle trasfusioni di sangue.
  6. Riguardo i rapporti sessuali, ci si può proteggere dall’HIV (1) non avendo rapporti sessuali, (2) avendo una relazione monogama o (3) usando il preservativo durante il rapporto sessuale (sesso protetto).
  7. Si può giocare, condividere cibo, bevande, tenersi per mano e abbracciare le persone affette da HIV e AIDS. Tutte queste azioni sono sicure e non c’è rischio di contrarre il virus in questo modo.
  8. A volte le persone affette da HIV e AIDS sono spaventate e tristi e hanno bisogno di condividere le loro preoccupazioni. Come tutti, hanno bisogno d’amore e sostegno, e così anche le loro famiglie.
  9. Per aiutare se stessi e chi li circonda, le persone che pensano di avere contratto l’HIV o l’AIDS devono recarsi in una clinica o in un ospedale per degli esami e una consulenza.
  10. Nella maggior parte dei paesi, le persone sieropositive ricevono aiuto e trattamenti. Una terapia chiamata antiretrovirale (ART) li aiuta a vivere una vita longeva.

Questi messaggi sulla salute sono stati revisionati da esperti educatori sanitari ed esperti in medicina e sono disponibili anche sul sito web della ORB health: http://www.health-orb.org

Ecco alcune idee per delle attività che i bambini possono fare per capire meglio l’argomento e condividere i messaggi con gli altri.

 

HIV e AIDS: Cosa possono fare i bambini?

  • CREARE dei messaggi personalizzati sull’HIV e l’AIDS nella propria lingua usando un linguaggio familiare e comprensibile.
  • MEMORIZZARE i messaggi in modo da non dimenticarli mai!
  • CONDIVIDERE i messaggi con altri bambini e con le proprie famiglie.
  • RACCOGLIERE volantini e informazioni su HIV e AIDS e condividerli con la comunità.
  • INVITARE un operatore sanitario a scuola per rispondere a domande sull’HIV e l’AIDS.
  • TROVARE modi per aiutare i bambini affetti da AIDS nella comunità.
  • GIOCARE al “gioco della vita” e scoprire i comportamenti rischiosi che potrebbero metterci in contatto con l’HIV.
  • CREARE un quiz e GIOCARE a “vero o falso” sui modi in cui l’HIV può passare da una persona all’altra. Usate le domande che trovate alla fine se avete bisogno di aiuto.
  • IMPARARE a parlare delle nostre amicizie speciali e dei nostri sentimenti relativi al sesso.
  • GIOCARE a “la flotta della speranza” e scoprire quali precauzioni si possono prendere per proteggersi dall’HIV nelle nostre amicizie speciali.
  • PENSARE a tutte le difficoltà che una persona affetta da HIV o AIDS deve affrontare e a cosa possiamo fare per aiutarla.
  • FARE GIOCHI DI RUOLO facendo finta di avere l’HIV per scoprire come possa essere la vita di una persona con l’HIV.
  • ASCOLTARE e DISCUTERE di storie di persone che vivono con l’HIV e i problemi che devono affrontare.
  • FARE un quiz per scoprire cosa sappiamo sull’HIV e l’AIDS.•INTRODURRE in classe una scatola per le domande anonime sull’HIV e l’AIDS.
  • FARE un cartellone per la nostra scuola sull’HIV e l’AIDS.
  • FARE una scenetta su una ragazza di nome Meena o un ragazzo di nome Rajeev, e su loro madre che ha l’HIV e su come uno dei figli la convince ad andare in ospedale e curarsi con la terapia antiretrovirale.
  • COMINCIARE dei laboratori sull’HIV e l’AIDS per sensibilizzare la nostra scuola e le nostre famiglie.
  • CHIEDERE, come funziona il sistema immunitario? Quali alimenti aiutano il nostro sistema immunitario a rimanere forte e pronto a proteggerci? Cos’è l’HIV e cos’è l’AIDS? Cosa significano le lettere dell’acronimo? Cosa succede quando qualcuno scopre di aver contratto l’HIV? Cosa succede quando qualcuno contrae l’AIDS? Come l’HIV si trasmette da persona a persona? Come non si trasmette? Come possiamo proteggerci? Quali sono gli esami e le cure per l’HIV? In che modo i farmaci possono ridurre il rischio che le madri trasmettano l’HIV ai loro bambini? Come funziona la terapia antiretrovirale e quando bisogna farla? Quando e come un’amicizia diventa una relazione sessuale? Come si usa correttamente un profilattico? (Sia maschi che femmine) qual è il miglior modo per aiutare amici e familiari che convivono con l’HIV a stare sani e in forma?Dov’è la clinica più vicina che si occupa di HIV e AIDS?

Per informazioni più specifiche sul gioco della vita o la flotta della speranza, per avere un esempio del gioco vero o falso, o qualsiasi altra informazione, si prega di visitare www.childrenforhealth.org o di contattare clare@childrenforhealth.org.

Homepage in lingua italiana