I 100 Messaggi sulla salute dei bambini da imparare e condividere sono dei semplici ed affidabili messaggi di educazione sanitaria rivolti ai bambini di età compresa tra gli 8 e i 14 anni che include anche i giovani adolescenti tra i 10 e i 14 anni. Riteniamo che sia particolarmente utile ed importante assicurarsi che i giovani adolescenti tra i 10 e i 14 anni siano informati, dal momento che questa fascia d’età spesso si prende cura dei bambini piccoli all’interno delle famiglie. Proprio attraverso questo aiuto è fondamentale riconoscere e lodare il lavoro che questi bambini fanno per aiutare le loro famiglie.

I 100 messaggi sono composti da 10 messaggi in ciascuno dei 10 temi chiave della salute: Malaria, diarrea, nutrizione, tosse, raffreddore e malattie, vermi intestinali, acqua e servizi igienici, vaccinazione, HIV e AIDS, e infortuni, lesioni e sviluppo della prima infanzia. Questi semplici messaggi sulla salute sono destinati a genitori ed educatori sanitari che possono adottarli con i bambini a casa, a scuola, durante le attività extra-scolastiche e nelle cliniche.

Ecco i 10 messaggi sul tema numero 9: PREVENZIONE DI INFORTUNI E LESIONI

  1. Le zone cottura sono pericolose per i bambini. Teneteli lontani da incendi e da oggettiappuntiti o pesanti.
  2. I bambini devono evitare di inalara il fumo degli incendi. Causa malattie e tosse.
  3. Tutto ciò che è velenoso deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini. Non mettete delveleno i nelle bottiglie vuote di bibite.
  4. Se un bambino si ustiona, mettete immediatamente dell’acqua fredda sull’ustione fino aquando il dolore non diminuisce (almeno 10 minuti).
  5. Ogni giorno veicoli e le biciclette uccidono e feriscono bambini. Fate attenzione a tutti iveicoli e insegnate anche agli altri come essere prudenti.
  6. Fate attenzione ai pericoli per i bambini piccoli come coltelli, vetri, spine elettriche, fili, chiodie spilli.
  7. Non permettete ai bambini piccoli di mangiare sporcizia o di mettersi in bocca o vicino allabocca piccoli oggetti come monete o bottoni, poiché possono bloccare la respirazione.
  8. Evitate che i bambini giochino vicino all’acqua in cui potrebbero cadere (fiumi, laghi, stagni,pozzi).
  9. Create una kit di primo soccorso per la casa o la scuola (sapone, forbici, disinfettante ecrema antisettica, cotone idrofilo, termometro, bende/cerotti e e Soluzioni di Reidratazione Orale.).
  10. Quando andate in un posto nuovo con un bambino piccolo, fate attenzione!

Questi messaggi sulla salute sono stati revisionati da esperti educatori sanitari ed esperti in medicina e sono disponibili anche sul sito web della ORB health: http://www.health-orb.org.

Ecco alcune idee per delle attività che i bambini possono fare per capire meglio l’argomento e condividere i messaggi con gli altri.

 

PREVENZIONE DI INFORTUNI E LESIONI: Cosa possono fare i bambini??

  • CREARE dei messaggi personalizzati sulla prevenzione di infortuni e lesioni nella propria lingua usando un linguaggio familiare e comprensibile.
  • MEMORIZZARE i messaggi in modo da non dimenticarli mai!
  • CONDIVIDERE i messaggi con altri bambini e con le proprie famiglie.
  • FARE dei cartelloni sul trattamento dei veleni in modo sicuro: come conservarli, etichettarli e tenerli lontani dalla portata dei bambini.
  • FARE un kit di primo soccorso che si possa usare in caso qualcuno si faccia male.
  • COSTRUIRE giocattoli che siano sicuri per i bambini piccoli.
  • COSTRUIRE una corda con un galleggiante per fiumi o laghi che possa essere usata in caso di emergenza.
  • FARE un kit di primo soccorso per la scuola.
  • CREARE un campagna di sensibilizzazione per la sicurezza dei bambini.
  • FARE un sondaggio per scoprire dove, all’interno della comunità, ci sono fonti d’acqua che possono mettere i bambini a rischio di annegamento, e cosa si può fare per la loro sicurezza.
  • GIOCARE al gioco del Perché? sugli incidenti domestici.
  • PENSARE a modi per rendere le nostre case più sicure e condividerli attraverso cartelloni, canzoni e scenette.
  • SCOPRIRE da un operatore sanitario ciò di cui abbiamo bisogno in un kit di primo soccorso per casa e scuola.
  • GIOCARE a “individua i pericoli” attraverso un cartellone o un disegno e vedere se riusciamo a trovare tutti i rischi e i pericoli che potrebbero causare un incidente.
  • AVVIARE una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza dei bambini nelle strade.
  • FARE un GIOCO DI RUOLO per imparare ad essere consapevoli della sicurezza quando ci prendiamo cura di un bambino.
  • IMPARARE le base del primo soccorso in modo da poter aiutare in caso di emergenza, fare giochi di ruolo per sviluppare e mettere in pratica le nostre capacità di primo soccorso e condividerle con la famiglia e gli amici.
  • CREARE UNA MAPPA ed IDENTIFICARE eventuali pericoli per i bambini piccoli nelle nostre case.
  • CONDIVIDERE quello che sappiamo sul rischio per i bambini di subire un infortunio domestico.
  • IMPARARE cosa fare quando un bambino sta soffocando e insegnarlo a genitori, nonni, fratellie sorelle.
  • IMPARARE ad individuare i pericoli comuni in caso di rischio di ustioni, cadute,annegamento e strade trafficate.
  • CHIEDERE, quali sono i rischi di ustioni e bruciature a casa? Cosa dobbiamo fare se qualcuno siustiona? Come si possono tenere al sicuro i bambini da cose e liquidi caldi in cucina? Lepersone tengono i neonati e i bambini piccoli lontano dai pericoli all’interno della nostracomunità? E come? Perché i neonati e i bambini piccoli sono più a rischio di soffocamentorispetto ai bambini più grandi o agli adulti? Come possiamo aiutare qualcuno che si trova indifficoltà in acqua senza mettere a rischio noi stessi?

Per informazioni più specifiche su come fare in Tippy Tap o cosa includere in un Kit di primo soccorso o per avere un esempio di un cartellone “individua i pericoli”, si prega di visitare www.childrenforhealth.org o di contattare clare@childrenforhealth.org.

Homepage in lingua italiana